porta sacchetti

Utilizzo intelligente dei sacchetti bio!

Ciao ragazze, eccomi finalmente qui con un nuovo post!

E’ davvero una vita che non scrivo, ma dovete sapere che è stato un periodo un po’ impegnativo e, purtroppo, la creatività è passata in secondo piano. Anche se mi rendo conto che, appena metto le mani “in moto”, il sorriso torna in un battibaleno e dovrei ricordarmelo proprio nei momenti più difficili. Spesso la creatività e il tenere la testa impegnata con nuove idee è la cura migliore!

Questa volta la creatività è nata da un’esigenza specifica e sono sicura che appena ve ne parlerò penserete “anche io ho questo problema”!

Di cosa sto parlando? Dei sacchetti biodegradabili per frutta e verdura che da inizio anno sono stati messi a pagamento e di cui si è tanto parlato.

Al di là delle varie polemiche, sta di fatto che adesso ci troviamo ad avere in casa un numero importante di sacchetti bio che, ovviamente, non vogliamo buttare. In effetti sarebbe proprio stupido buttarli perché, primo, li abbiamo pagati e, secondo, perché possono essere degli ottimi sostituti per i sacchetti dell’umido invece che acquistarne ad hoc (e quindi poter risparmiare da un’altra parte o almeno evitare una spesa doppia).

Come dicevo, non buttando via i sacchetti, questi tendono ad accumularsi in casa e spesso ce li troviamo sparsi un po’ ovunque, creando un sacco di disordine.

sacchetti disordinati

 

E dato che io sono super stufa di vedere questa confusione (e se avete lo stesso problema, immagino anche voi), oggi vi propongo un tutorial per organizzare al meglio i vostri sacchetti creando un contenitore ad hoc!

porta sacchetti

 

Cosa vi serve:

  • una scatola di kleenex finita oppure una scatola copri kleenex (tipo quella che userò io in questo tutorial)
  • stoffa cerata (potete usare anche della stoffa di cotone, ma essendo questa più facilmente lavabile, io ve la consiglio)
  • carta da pacchi
  • matita
  • metro
  • macchina da cucire

 

Step 1

Prendete la vostra stoffa e la scatola di kleenex e iniziate a prendere le misure di quest’ultima.

occorrente

 

Su della carta da pacco, riportate le misure dei lati della scatola, il rettangolo di base e quelli laterali.

Sulle misure del rettangolo della base, aggiungete 1 cm rispetto alla misura della scatola, sia per il lato corto che per quello lungo (vi servirà per il margine di cucitura. Se non state lavorando con stoffa cerata, ma di cotone, vi consiglio di aggiungere 2 cm, in modo da aumentare il margine di cucitura).

Riportatevi anche al centro l’ovale per l’inserimento dei sacchetti.

cartamodello

 

Step 2

Riportate il vostro cartamodello sul retro del tessuto con una matita, avendo cura di segnare tutte le parti e poi ritagliate la sagoma.

cartamodello

tutorial

tutorial

 

Step 3

A questo punto siete pronte per cucire. Unite fra di loro, dritto contro dritto, tutti i lati corti e cuciteli con la macchina da cucire.

angoli

angoli

angoli

 

Step 4

Voltate a dritto il lavoro et voilà, il vostro copriscatola è pronto! Adesso non vi rimane che coprire la vostra scatola e per come inserire i sacchetti guardate il minivideo pratico che ho preparato per voi!

scatola

scatola

Read More
sottotazza nuvola

Una storia di piccoli grandi sogni e di “volere è potere”

Ve lo ricordate il post “sfogo” di qualche mese fa? Sicuramente sì.

Dopo aver scritto e condiviso con voi quelle parole ho iniziato a rifletterci su, pensando che alla fine siamo noi gli artefici della nostra vita e che il cambiamento non può che avvenire se non iniziando a lavorare su noi stessi.

Le cose non piovono dal cielo, le persone non cambiano (o lo fanno raramente), il controllo di ogni avvenimento è praticamente impossibile… E allora cosa conta? Contiamo noi e il nostro atteggiamento verso il mondo e ciò che ci accade.

E’ con questa filosofia che ho voluto cominciare il nuovo anno, iniziando a scrivere una nuova storia, la mia.

E allora, come prima cosa, ho voluto dare vita ad un piccolo, grande sogno di cui vi avevo parlato… Mi sono finalmente iscritta ad un corso di ceramica! Da febbraio si comincia e devo dire che non sto letteralmente nella pelle.

Ho cominciato poi a suddividere i vari impegni delle giornate trovando sempre un piccolo spazio per me e per ciò che amo fare, così come per lo studio e l’aggiornamento continuo su ciò che mi appassiona, come la grafica.

Sono piccole cose, ma per me significano molto e in questa prima quindicina di giorni di questo nuovo anno mi sto veramente rendendo conto di quanto sia vero il detto “volere è potere”. Già solo cambiando il proprio atteggiamento, ogni cosa prende un un colore diverso e anche affrontare le sfide più difficili non sembra più così insormontabile!

Anche Le Coccole Creative è entrato nel vortice di questo nuovo atteggiamento e ne ha beneficiato di un bel po’. La mente creativa si è infatti “liberata” e ha prodotto un sacco di idee che non vedo l’ora di condividere con voi.

Oggi voglio cominciare con una nuova linea di prodotto pensata proprio per le coccolone come me. Amanti dell’inverno, del freddo, che non vedono l’ora di appallottolarsi attorno ad una coperta, meglio ancora se davanti ad un caminetto accesso e con una tazza fumante tra le mani. Che amano i maglioni grossi, le atmosfere calde e sognanti, le serate semplici in casa insieme agli amici.

Come ben sapete, amo lavorare a maglia e all’uncinetto e amo lavorare la lana, ed è proprio grazie a questa passione che sono nati i miei prodotti “Coccole e Relax”. Oggi vi presento i sottotazza: morbidi, caldi e un po’ sognanti.

 

sottotazza cuore

sottotazza nuvola

sottotazza orsetto

 

Questi sottotazza, insieme alle meravigliose tazze Krasilnikoff, potete trovarli nel mio shop!

Read More
albero

Di decori fatti a mano e piccole gioie

Quest’anno è stato finalmente l’anno, l’anno che aspettavo da tanto, l’anno del Natale insieme nella nostra casetta!

Ho sognato tantissimo questo momento e adesso che è arrivato, me ne sto godendo ogni istante.

Il decoro della nostra casa insieme, le serate di coccole sul divano mentre l’albero luccica nella stanza, il profumo di cannella e arancia nell’aria, il calendario dell’avvento, le cioccolate calde, le canzoni di Natale che risuonano nell’aria… ogni momento è davvero magico!

E così è stato anche decorare insieme il nostro albero e preparare a mano gli addobbi. Volevo che fosse unico, originale e per questo non c’è niente di meglio che un decoro fatto a mano. E ormai lui si è abituato a vedermi costantemente girare con la pistola della colla a caldo in mano!!:)

 

albero

 

punta albero

 

alberello

 

gessetti

 

gessetti

 

gessetti

 

calzetta

 

decori

 

cuore feltro

 

addobbi

 

cuore

 

cuore

 

albero

 

Creare a mano i decori a Natale e sbizzarrirmi con la creatività in questo periodo dell’anno è la cosa che amo di più… e adesso… si comincia a preparare i segnaposto!;)

Read More
calendario avvento

Il mio calendario dell’avvento 2016: un tutorial semplice per aspettare le feste con stile!

Non avete ancora un calendario dell’avvento in casa?

Volete realizzarne uno con le vostre mani, ma che non sia troppo complicato?

Allora questo tutorial fa per voi!

Per quest’anno ho infatti pensato di realizzare un calendario dell’avvento molto semplice e veloce. Che non richiedesse grandi abilità, ma che fosse comunque carino e personalizzabile!

 

calendario avvento

 

Così sono nate le mie “calzette dell’avvento”!

Se vi piacciono, ecco cosa vi occorre per realizzarle:

  • carta da pacchi
  • macchina da cucire
  • forbice o fustella a forma di calzetta
  • Uniposca bianco
  • cordino
  • scotch

E adesso partiamo con il procedimento!

1) Prendete la carta da pacchi e con la Big Shot e una fustella a forma di calzetta, ritagliate 50 pezzi. In alternative, se non avete la Big Shot, disegnate la forma di una calzetta su un cartoncino e, con la matita, riportatela 50 volte sulla carta da pacchi e infine ritagliate.

calzette

 

2) A questo punto, unite le calzette a due, a due e cucite a dritto con la macchina da cucire, lasciando una breve apertura sulla parte superiore (per permettervi di inserire meglio i dolcetti).

calzetta

 

3) Una volta cucite tutte e 25 le calzette, prendete l’Uniposca bianco e divertitevi a decorarle come più preferite, indicando su ciascuna un numero del calendario.

calzette decorate

 

4) Infine, attaccate dove più preferite il cordino con dello scotch e, sempre con lo scotch, procedete ad attaccare una ad una tutte le calzette.

 

Et voilà, il vostro calendario dell’avvento è terminato!

calendario avvento

 

Adesso sbizzarritevi a riempirlo con ciò che più preferiscono i vostri bimbi! Oppure, se siete ancora solo una coppia come noi, assegnatevi a uno i giorni dispari e all’altro i giorni pari e dedicatevi a chi amate facendogli trovare una sorpresa gradita!^_^

 

Un bacio

Eleonora

Read More