calendario avvento

Il mio calendario dell’avvento 2016: un tutorial semplice per aspettare le feste con stile!

Non avete ancora un calendario dell’avvento in casa?

Volete realizzarne uno con le vostre mani, ma che non sia troppo complicato?

Allora questo tutorial fa per voi!

Per quest’anno ho infatti pensato di realizzare un calendario dell’avvento molto semplice e veloce. Che non richiedesse grandi abilità, ma che fosse comunque carino e personalizzabile!

 

calendario avvento

 

Così sono nate le mie “calzette dell’avvento”!

Se vi piacciono, ecco cosa vi occorre per realizzarle:

  • carta da pacchi
  • macchina da cucire
  • forbice o fustella a forma di calzetta
  • Uniposca bianco
  • cordino
  • scotch

E adesso partiamo con il procedimento!

1) Prendete la carta da pacchi e con la Big Shot e una fustella a forma di calzetta, ritagliate 50 pezzi. In alternative, se non avete la Big Shot, disegnate la forma di una calzetta su un cartoncino e, con la matita, riportatela 50 volte sulla carta da pacchi e infine ritagliate.

calzette

 

2) A questo punto, unite le calzette a due, a due e cucite a dritto con la macchina da cucire, lasciando una breve apertura sulla parte superiore (per permettervi di inserire meglio i dolcetti).

calzetta

 

3) Una volta cucite tutte e 25 le calzette, prendete l’Uniposca bianco e divertitevi a decorarle come più preferite, indicando su ciascuna un numero del calendario.

calzette decorate

 

4) Infine, attaccate dove più preferite il cordino con dello scotch e, sempre con lo scotch, procedete ad attaccare una ad una tutte le calzette.

 

Et voilà, il vostro calendario dell’avvento è terminato!

calendario avvento

 

Adesso sbizzarritevi a riempirlo con ciò che più preferiscono i vostri bimbi! Oppure, se siete ancora solo una coppia come noi, assegnatevi a uno i giorni dispari e all’altro i giorni pari e dedicatevi a chi amate facendogli trovare una sorpresa gradita!^_^

 

Un bacio

Eleonora

One Comment

  1. Floriana

    Bellissimo Io avrei voluto farlo col panno decorato ma mi sa che sono un po’ in ritardo .
    Un bacino e Serena notte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *