torta matrimonio

Prontuario per nozze creative

Eccomi qui, a 6 giorni dal fatidico momento… il nostro matrimonio!
Che dire, le emozioni che si accavallano dentro di me sono veramente tantissime e penso che la prossima
settimana ne avrò anche di più, se possibile.

Ormai è praticamente tutto pronto, se non dei minimi dettagli e vi assicuro che avervi tenuto all’oscuro di
tutte le cose che ho fatto è stata una tortura.
Ma appena tornata dal viaggio di nozze vi subisserò di dettagli!!:D

Comunque… arrivata a questo punto mi sento ormai una “veterana” della preparazione del matrimonio 😀
e quindi ho pensato: perché non scrivere per le future sposine un vademecum riassuntivo della sposa creativa?!

Sì, perché, ci sono tanti tipi di spose, le spose menefreghiste, le spose che delegano, le spose senza tante pretese e quelle da wedding planner, ma noi spose creative siamo le “peggiori”………… Vogliamo e dobbiamo fare tutto, curare ogni minimo dettaglio, coordinare anche il minimo allestimento e tutto ciò assolutamente diretto dalle sottoscritte! Tutto bellissimo, per carità, ma, ve lo assicuro, tanto soddisfacente, quanto altamente stancante.

Allora, avendo fatto tesoro della mia esperienza personale, ecco qui le MIE regole d’oro di sopravvivenza per la sposa creativa.

 

1) ORGANIZZAZIONE

Può sembrare una regola banale e scontata, ma in realtà non lo è.
Tutte noi siamo convinte di avere tutto sotto controllo e di essere organizzate, ma soprattutto (cosa peggiore di tutte) di avere tempo. Ecco, non fate mai affidamento alla sola vostra certezza di essere organizzate: programmate, programmate e ancora, programmate!

Io ad esempio mi sono trovata molto bene con la gestione delle tempistiche attraverso un file excel.
Ho fatto una lunga lista delle cose da fare , ad ognuna di queste, ho assegnato delle fasi di realizzazione.
Man mano che queste procedevano, avanzavo di step l’attività fino a completarla. Ovviamente, l’elemento fondamentale è la “data di scadenza” per ciascuna attività, meglio ancora se gestita tramite un alert nel vostro cellulare. Lo so, il tutto può sembrare molto stressante, ma, credetemi, è molto più stressante trovarsi ad un mese dal matrimonio con mille cose da fare.

 

2) COORDINAMENTO
Lo so come siete fatte, vi conosco bene “mascherine”, perché d’altronde, siete esattamente come me: tutto deve essere perfettamente coordinato. Allora, per non andare in crisi da colore, forma e abbinamento, decidete fin da subito la palette colori e la forma/tema a cui volete si ispiri l’intero matrimonio.

Una volta tenute ferme queste due cose, pre-impostate le varie grafiche ed allestimenti attorno a queste, avendo cura di farne sempre richiamo.
Sicuramente ci saranno delle variazioni in corso d’opera, io ne ho fatta più di qualcuna, ma avendo come riferimento questi due elementi, sarà tutto più facile.

I fiori ovviamente vanno di conseguenza a ciò che avete scelto. Su questi però vi consiglio di andare nella fioreria di fiducia e farvi consigliare direttamente sulla scelta, sia per il bouquet che per l’allestimento della chiesa.
E a tal proposito, non osate minimamente pensare di allestirvi fisicamente la chiesa e il fuori chiesa, preparate tutto il necessario per i decori, ma fate mettere i fiori a chi di competenza e delegate qualcuno per i vari allestimenti. Va bene gestire tutto, ma questo vuol dire suicidio consapevole!:D

materiale coordinato

 

Fonte: Etsy

3) ISPIRAZIONI

Dal fronte ispirazioni, direi sì, ma non troppe, altrimenti rischiate di andare in confusione

Quello che posso consigliarvi è di cerare tanto i primi mesi: spulciate Instagram, Pinterest, in giro per i siti dedicati al matrimonio e salvate tutte le ispirazioni che trovate dividendole per categorie (da questo punto di vista Pinterest è una manna dal cielo!).

Dopo aver dedicato un bel periodo alla ricerca di tutto ciò che può catturare il vostro interesse, procedete per categoria (in ordine di priorità) e andate a scremare sempre di più focalizzandovi su poche idee chiave. Da lì ovviamente parte la personalizzazione, perché un’ispirazione è uno spunto, un punto di partenza da cui sviluppare tutta la propria personale idea creativa.

photobooth

Fonte: Etsy

tableau mariage

Fonte: Optimal Karten

tatuaggio temporaneoFonte: Etsy

centrotavola

Fonte: Style me Pretty

 

4) ABITO/SCARPE/CAPELLI/TRUCCO

Di questi argomenti ve ne ho già parlato nei precedenti post dedicati al matrimonio, quindi non starò qui a dilungarmi tanto, ma quello che posso dirvi è, anche qui, di seguire tutto uno stile unico.

Se scegliete un abito semplice, il consiglio è di non esagerare con il trucco, ma magari potete osare con scarpe ed eventualmente con i capelli, che possono avere un tocco originale. Al contrario, se l’abito è un po’ impegnativo, tutto il resto dovrà essere molto sobrio ed elegante.

In questo abito, poi, non posso che consigliarvi di affidarvi a chi sa fare il proprio mestiere, onde evitare brutte sorprese. La vostra creatività emergerà sicuramente nel vostro stile e nel tocco particolare che saprete dare nella scelta di un accessorio o di un dettaglio.

acconciatura matrimonio

Fonte: Wedding Bee

5) BOMBONIERE

Ecco, qui si apre un mondo.

E’ chiaro che da noi creative chiunque si aspetta delle bomboniere handmade. Io però vi dico, invece, di non essere così scontate! Non fraintendetemi, non ho nulla in contrario alle bomboniere fai da te, anzi, ma in questo caso lo vedrei davvero come qualcosa di scontato e, ahimé, come qualcosa che verrebbe un po’ svalutato, giudicandolo magari come “un risparmio”.

Noi sappiamo bene che è tutt’altro che questo, perché tra creatività, materiali e tempo impiegato, è sicuramente molto più economico acquistare qualcosa di già confezionato, ma purtroppo la sensibilità altrui non è sempre così sviluppata e in molti faticano a capire. Proprio per questo, il consiglio che vi do (e prendetelo del tutto come un’opinione personale) è quello di scegliere un oggetto del tutto originale (che può essere anche una pianta ornamentale, ad esempio) e decorarlo e arricchirlo con tutti i dettagli dettati dalla vostra creatività.

Come risultato avrete quindi una bomboniera “di valore” e del tutto unica, perché curata in ogni minimo dettaglio dalle vostre idee e coordinata a tutto il tema del matrimonio.

decorazione bombonieraFonte: Lovely home

bomboniera ecologicaFonte: Wedding Gawker

decorazione

Fonte: Something Turquoise

 

6) PARTECIPAZIONI E STAMPE VARIE

Qui si apre un altro piccolo, grande mondo. Per quanto riguarda il mio matrimonio, io ho avuto la “fortuna” di realizzarmi in piena autonomia tutte le grafiche e le stampe, risparmiando molto. Se però non avete l’abilità grafica per realizzare un bel lavoro, vi consiglio assolutamente di affidarvi a chi queste cose le sa fare. L’invito e le grafiche coordinate del matrimonio, sono un elemento importantissimo per arricchire tutti gli allestimenti e non vanno di certo trascurate. Il mio consiglio è, quindi, quello di evitare le stampe “preconfezionate” che trovate in giro ed affidarvi invece ad una grafica/creativa che possa curarvi tutto questo splendido aspetto.

Avete invece l’abilità grafica e non sapete dove stampare? Questo è un falso problema! Vi assicuro che in giro esistono tantissime tipografie specializzate che possono realizzarvi qualsiasi tipo di stampa e con carta e materiali di tutti i tipi. Di sicuro l’inconveniente di questa soluzione è un po’ il prezzo elevato, ma senza avere troppe pretese, si possono trovare soluzioni per tutte le tasche! Ci sono poi tantissimi servizi di stampa online che consentono di contenere di molto i costi, anche se, in questo caso, la scelta di carte e materiali diventa un po’ più limitata.

Alla fine non vi resta che trovare un giusto compromesso e, nel dubbio, affidarvi a chi fa questo di mestiere e può realizzarvi dei lavori unici ed originali!

 

partecipazioni coordinate

Fonte: MissMrs

 

7) ACQUISTO DEI MATERIALI E DELLE VARIE DECORAZIONI

Se volete un matrimonio creativo e personalizzato al 100% non potete certo esimervi dal realizzare in quasi totale autonomia tutti i vari allestimenti!

Questi sostanzialmente si dividono in:

  • tavolo confettata
  • tavolo bomboniere
  • eventuale photobooth e guestbook
  • centrotavola
  • libretti, coni/sacchettini riso e allestimento fuori dalla chiesa

Sì lo so… è un lavoro enorme!!:D Ma una volta scelto il tema, la palette del vostro matrimonio e i fiori, credetemi che il resto è tutto in discesa.

Tutti questi allestimenti, infatti, non dovranno far altro che richiamare il tema principale e trovare i materiali non è poi così difficile! Un consiglio che vi posso dare è quello di sbirciare su Dalani, che propone sempre nuove offerte promozionali e si trovano un sacco di accessori decorativi particolari e di stile. Se volete qualche spunto in più al riguardo, non vi resta che sbirciare questo post di Dalani completamente dedicato al matrimonio e agli stili per decorare! Come dicevo prima nella parte dedicata alle ispirazioni, gli spunti sono fondamentali per chiarirvi le idee e far partire la vostra creatività.

Una volta decisi i materiali che più vi piacciono e fatto l’acquisto, vi consiglio di fare prove a casa sui vari allestimenti. Vedrete che visualizzando bene le diverse composizioni avrete maggiore consapevolezza di ciò che vorrete e aggiusterete al meglio tutti i dettagli. Io, per esempio, pur mantenendo gli stessi materiali, ho cambiato le composizioni come minimo tre volte!^_^

lanterne

Fonte: Pinterest Dalani

                          allestimento cerimonia

  Fonte: Pinterest Dalani

tableau mariage alternativo

Fonte: Pinterest Dalani

In ultimo voglio condividere con voi una cosa che a me ha aiutato tantissimo nella stesura del libretto che, all’inizio, mi sembrava una cosa difficilissima!

libretti nozze

Fonte: Martha Stewart Weddings

Oltre al mini vademecum che ci hanno dato al corso fidanzati, io mi sono trovata benissimo ad utilizzare l’applicazione del sito lemienozze.it per la realizzazione del libretto.

Una volta iscritte sul sito, infatti, potrete accedere a questa applicazione che in modo automatico vi farà personalizzare le varie parti del libretto, per ottenere alla fine un documento di word già bello che confezionato.

Ovviamente poi bisogna ricontrollare il tutto e dare qualche aggiustatina, ma volete mettere avere in pochissimo tempo già tutto il testo pronto?! Un sogno!

 

Bene e dopo questa lunga chiacchierata che, spero, vi sia stata utile, vi mando un grosso bacio e vi saluto, sperando di risentirci presto per farvi vedere tutto il mio anno di lavoro per queste nozze…. ma ovviamente ci risentiamo al ritorno dal viaggio di nozze!!;)

 

Eleonora

2 Comments

  1. Serena

    Cara Eleonora, ho urgente bisogno di un tuo consiglio, anche privatamente. Mia figlia si sposa inaspettatamente (è incinta) fra due mesi. Volevo sapere cosa ti è costato il pranzo di nozze. Noi avremo una sessantina di persone. Ma quello che più mi interessa è sapere chi lo paga, se noi genitori della sposa o tutti i consuoceri o gli sposi stessi. Inoltre vorrei sapere se per lista di nozze si possa chiedere soldi per la luna di miele, visto che gli sposi hanno già tutto ed in che modo è più corretto farlo. Grazie mille e tanti auguri per la tua nuova vita. Un bacione, Serena.

    • Eleonora

      Ciao Serena,
      allora, per il pranzo di nozze diciamo che la cifra non è bassa, anche se poi dipende sempre dal posto che si sceglie.
      Io ho visto che di media ci si aggira attorno ai 100 euro a coperto. Poi, ti ripeto, si può cercare anche qualche location meno costosa.
      Riguardo al “chi paga”, ultimamente vedo che non ci sono più regole, ma ci si mette d’accordo a seconda delle disponibilità. Spesso si pagano tutto gli sposi stessi.
      Noi abbiamo fatto una piccola lista nozze per chi avesse voluto farci un presente, mentre per gli invitati abbiamo chiesto un contributo per il viaggio di nozze.
      Diciamo che di base non lo abbiamo comunicato ufficialmente sulle partecipazioni (anche se ultimamente è una cosa che viene fatta spesso), ma quando qualcuno ci chiedeva lo dicevamo a voce e abbiamo “istruito” i genitori di conseguenza. Inoltre, abbiamo aperto una lista nozze con l’agenzia di viaggi che ci ha organizzato la luna di miele.

      Spero di aver risposto alle tue domande!;)

      Un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *